Silvia

Architetto di formazione e artigiana per vocazione.
Sono appassionata di design dei prodotti che considero l’aspetto più espressivo della progettazione.
Mi piace il processo progettuale su piccola scala, controllare in modo diretto tutte le fasi del progetto, soprattutto la prototipazione. Adoro sporcarmi le mani e passare dalla carta alla realizzazione di un oggetto, per me è sempre il momento più bello.
Il tirocinio più formativo della mia vita l’ho fatto in falegnameria, aiutando i ragazzi di IZMADE a costruire arredi e allestimenti. Ho imparato a lavorare il legno, ad usare il tornio ma soprattutto ho scoperto una nuova prospettiva da cui ripensare il lavoro del progettista.
Prima ancora che un architetto o un artigiana, sono un essere umano e per continuare ad esserlo do molta importanza agli aspetti più spirituali della vita. Osservo, ascolto, empatizzo (o almeno ci provo). Agisco, cercando sempre di rimanere coerente con quello che sento.
Così, coerentemente, ho messo insieme questi aspetti di me ed ho intrapreso questo nuovo, personalissimo percorso.